Le conversazioni del Managers’Cafè – Come la comunicazione interna sostiene il branding

MngCafAPR Ritornano le conversazioni del MANAGERS’CAFÉ   in cui si racconta di cosa abbiamo parlato nell’incontro di Aprile dedicato alla comunicazione interna e di come questa influisca sul branding di un’azienda.

Nella nostra storia di Aprile abbiamo incontrato Cristina  nuova AMMINISTRATORE DELEGATO di una media azienda padronale.  Felice della sua nuova posizione, anche grazie alla sintonia che ha con l’imprenditore, la nostra protagonista nota la mancanza di punti di riferimento e modalità certe nella comunicazione interna.  Durante il MANAGERS’CAFÉ abbiamo riflettuto  sulle caratteristiche che deve avere la comunicazione interna per essere una leva  una leva di successo per il business ed il BRANDING aziendale.

L’incontro è stato un successo sia in termini di partecipazione, avevamo ospiti anche le studentesse americane di un corso di Marketing, che per la vivacità delle opinioni. La comunicazione interna rimane un tema centrale nelle aziende e probabilmente non ci si lavora mai abbastanza!

La comunicazione interna ha come funzione quella di sostenere il miglior ambiente di lavoro possibile per un’azienda.  Per essere concreti nei nostri suggerimenti a Cristina abbiamo preso in considerazione uno degli elementi principali della comunicazione interna in aziende medio grandi e cioè il VADEMECUM aziendale, documento che deve contenere fondamentalmente due tipologie di informazioni

Cosa  l’azienda si aspetta dal collaboratore

  • Le Modalità di lavoro (company practice)
  • Informazioni di base (sicurezza, sedi, orari..)
  • Lo stile aziendale (valori, comportamenti,  livelli di autonomia)

Cosa  ogni collaboratore deve sapere dell’azienda

  • Prodotti e servizi
  • Performance aziendale \Andamento del business
  • Le persone di riferimento – Leadership

Ed abbiamo chiesto ai partecipanti del  MANAGERS’CAFÉ quali informazioni devono esserci in ognuno di queste aree.

La conversazione nei diversi gruppi è stata accesa e dopo 20 minuti di lavoro abbiamo ottenuto una lista dettagliata e completa dei contenuti di ogni sezione.  A questo punto abbiamo potuto focalizzarci sull’argomento essenziale su come “misurare ” l’impatto di una buona comunicazione interna sul branding aziendale.

Infatti se la comunicazione interna è  efficace ed è leva positiva per il benessere all’interno dell’organizzazione i collaboratori parlano bene dell’azienda e accrescono il BRANDING dell’azienda in modo sinergico al Marketing.

IMG_20170405_191659

Dalle considerazioni fatte al MANAGERS’CAFÉ  emerge che  essere ben informati e aggiornati permette alle persone di sentirsi considerate, rispettate e sicure, valorizzate nelle proprie capacità. Essere immersi in un ambiente coerente, che trasmetta una strategia chiara, permette ai collaboratori di concentrarsi nel proprio lavoro, aggiungendo quel qualcosa in più alla loro routine giornaliera, contribuendo con nuove idee e nuove soluzioni, sentirsi orgogliosi del proprio lavoro, motivati e coinvolti, avere consapevolezza della forza dell’azienda e trarre da questa identità un senso di appartenenza che permetta loro di raggiungere meglio ai loro obiettivi personali e a quelli aziendali.

Le informazioni chiare e ben gestite evitano tanto i pettegolezzi interni, quanto contribuiscono ad alimentare all’esterno la fama positiva dell’azienda (azienda forte, affidabile, seria, meritocratica, che mette al centro le persone e sulla quale si possa investire), trasmettono la buona cultura dell’azienda e dei suoi valori, alimentando un positivo “passaparola” che parte dalle stesse persone che vi lavorano.

Quindi investire sulla comunicazione interna ha sia effetti sul branding che sull’engagement e che il ritorno dell’investimento si può misurare in soddisfazione da parte dei collaboratori e produttività.

Il fatto di avere come ospiti un gruppo di studentesse americane che studiano a Verona, ha messo l’accento sul ruolo che hanno le differenze culturali nella comunicazione aziendale e quanto queste pesino sull’efficacia della comunicazione interna ed esterna. In un mondo sempre più interculturale e in presenza  di  strategie che coinvolga persone o mercati culturalmente diversi, è dunque prioritario tenere conto di tali differenze, per evitare  o gaffe che ne compromettano i risultati.

VI aspettiamo al prossimo MANAGERS’CAFÉ mercoledì 4 Ottobre!

Grazie a Paola Angelucci – Coautrice del post.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.