Managers’Cafè 7 Ottobre 2020 – Chiacchiere al caffè da remoto

 

Il MANAGERS’CAFE riparte e lo fa on-line.  Siamo alla ricerca di nuove buone abitudini, per creare quella nuova normalità che ci consente di essere efficaci nel nostro lavoro utilizzando nuove modalità ed  il MANAGERS’CAFE’ è il luogo in cui confrontarsi.  Il tema di questo mese è come costruire e mantenere buone relazioni con i colleghi che non vediamo più nel quotidiano visto che lavoriamo da lontano.   Le buone vecchie abitudini delle chiacchiere in corridoio in questo momento non sono utilizzabili, al MANAGERS’CAFE  abbiamo delle proposte, e cercheremo insieme come motivare le persone a mantenere fluida la comunicazione all’interno dell’azienda quando buona parte delle persone lavorano da remoto.

MANAGERS’CAFÉ è uno spazio di confronto informale e stimolante in cui si trattano argomenti di management.   Ogni mese un caso aziendale diverso con cui confrontarci.

MERCOLEDÌ  7 Ottobre 2020   18.00-19.30
Formazione Network – WEB MEETING

ISCRIVITI AL MANAGERS’CAFE’

IL CASO AZIENDALE: È stata un’estate davvero complicata. Nicoletta ed il suo gruppo, che prima della chiusura da pandemia condividevano un paio di uffici nella sede principale dell’azienda, agli inizi di marzo e nel giro di pochissimi giorni hanno convertito il loro lavoro in smart working per tutti. L’azienda, molto attenta alla salute delle sue persone, ha mantenuto una politica di distanziamento molto rigorosa, e fino ad oggi le persone del gruppo di Nicoletta hanno lavorato da casa. Con la ripresa del lavoro al termine delle ferie, le regole si stanno un po’ allentando: il piano prevede che, a turno, si possa andare in ufficio, ma non più di 2 persone alla volta, una in ciascun ufficio. Nicoletta ne parla con il gruppo durante una delle riunioni (virtuali!) di allineamento del team. Il gruppo, come già dimostrato ampiamente in questo difficile periodo, è collaborativo e il piano di lavoro è presto fatto. Ma la conversazione ha fatto capire a Nicoletta quanto sia difficile per tutti mantenere il distanziamento forzato. Mancano le occasioni di scambio informale con i colleghi degli altri dipartimenti, il tocco personale della chiacchiera al caffè, quel trovarsi insieme che rende il lavoro un po’ più leggero e le relazioni più facili e fluide. Nicoletta si rivolge a Formazione Network per avere degli spunti su come ravvivare e riaccendere i contatti informali, e le consulenti le parlano del “Dado della telefonata”, del “Bar Aziendale virtuale”, degli “Aperitivi di networking”. Idee molto interessanti, ma come fare a motivare il gruppo ed i colleghi degli altri dipartimenti a farle proprie e renderle una piacevole abitudine?

 La partecipazione è gratuita e limitata a 40 persone, quindi affrettati ad iscriverti

ISCRIVITI AL MANAGERS’CAFE’

Non puoi partecipare?  Seguici ed intervieni nei gruppi Facebook  e Linkedin

MANAGERS’CAFÉ è gestito e facilitato dai coach e consulenti di Formazione Network, che mettono a disposizione la loro ricca e diretta esperienza di consulenza organizzativa e di sviluppo di leadership e di business.
Sei un manager, un dirigente, un imprenditore,  un professionista? Ti aspettiamo al MANAGERS’CAFE’.
Partecipando attivamente al MANAGERS’CAFÉ ti eserciti ad affrontare e risolvere i momenti problematici della tua vita.


Le conversazioni del Managers’Cafè – Quali attitudini per costruire una nuova normalità?

Nel  MANAGER’S CAFÉ  di maggio si è parlato di come fronteggiare i momenti difficili in un’azienda, in particolare nella situazione legata alla pandemia di corona virus che da inizio marzo ha determinato la chiusura o la limitazione di molte attività lavorative. Questo è stato il secondo MANAGERS’CAFE’  svolto via web e, con soddisfazione, possiamo affermare che lo spirito che anima questi incontri è rimasto anche nella sua forma remota grazie alla apertura al dialogo dei partecipanti che rinraziamo.

In epoca di pandemia abbiamo scelto di interrogarci sulle attitudini necessaria per la ripartenza dopo il lockdown.  Il protagonista principale del caso aziendale proposto è Edoardo, il quale sta  organizzando con i suoi  colleghi la riapertura dell’azienda in cui lavora.  Con  stupore Edoardo scopre che  una parte del suo  team  sembra bloccato davanti a ciò che sta succedendo. Alcuni dei suoi collaboratori, non sembrano più in grado di proporre idee che possano essere utili alla ripresa. Al contrario, altri  si rivelano propositivi e molto produttivi.

Edoardo si chiede quali sono gli atteggiamenti più consoni per rapportarsi in maniera costruttiva nei momenti di incertezza come quello che stiamo vivendo?

Gli atteggiamenti utili per affrontare in maniera positiva situazioni stressanti e non definite presentati ai partecipanti sono:

  • Essere positivi ma allo stesso tempo rimanere focalizzati sui cambiamenti necessari per rispondere alla crisi attuale.
  • Distinguere ciò che si sa da ciò che non si sa, non perdere l’obbiettivo seguendo ipotesi.
  • Non ambire alla perfezione, o meglio, avere la consapevolezza che in questo specifico momento alcuni progetti e alcune attività aziendali non potranno essere realizzate in maniera perfezionistica.
  • Cercare di non fissarsi sui problemi, al contrario è preferibile cercare nell’immediato una soluzione senza farsi schiacciare dalle emozioni negative che caratterizzano le problematiche.
  • Determinare quando fidarsi del proprio intuito.
  • Iniziare a creare più piani di riserva rispetto al principale, ma fare attenzione a non entrare in un loop di ipotesi che bloccherebbe tutto il processo.
  • Controllare la propria emotività attraverso dei momenti di pausa necessari in cui si cerca di svuotare la mente di tutti quei pensieri concernenti ai problemi causati dalla pandemia.

Scegliendo gli atteggiamenti utili per affrontare le situazioni di incertezza, i partecipanti hanno  costruito una storia di come queste modi di porsi sono stati utili a risolvere situazione difficili all’interno dell’azienda.

La storia iniziava con  Nel team di Edoardo succede che  ….. ed i colleghi hanno reagito …. creando il rischio di ….  e continuava spiegando come i comportamenti positivi per cercare una soluzione siano stati essenziali per risolvere la situazione.  Ogni gruppo ha concluso la sua storia con  una morale su come affrontare la realtà che il coronavirus ha imposto e che si protrarrà ancora per un po’ di tempo.

Dai vari scenari è emerso come il morale generale sia positivo nonostante le molte preoccupazioni. La principale paura trapelata è legata  all’impossibilità del contatto in prima persona con i clienti ed i colleghi. L’impegno di tutti i partecipanti è la flessibilità di  pensiero, la propensione all’ innovazione  e la positività per trovare nuovi metodi per coinvolgere clienti e collaboratori.  Si è inoltre sottolineato come la leadership in questo momento sia fondamentale per portare avanti i progetti aziendali, quindi vi è bisogno di un’organizzazione dirigenziale coraggiosa e motivante per tutti i lavoratori.

Un ringraziamento  a Ginevra Tanto per la redazione del post.

 

Managers’Cafè 3 Giugno 2020 – Come ricaricarsi dopo troppe riunioni online?

Da quando la pandemia di covid-19 ci ha costretto a lavorare da remoto le video conferenze riempiono le nostre giornate. Prima quelle di lavoro, poi magari un saluto agli amici o un webinar interessante, ed a fine giornata siamo esausti. In questi mesi stiamo sperimentando le gioie ed i dolori dello smartworking. Perché le riunioni da remoto sono molto più stancanti di quelle in presenza? Cosa consuma le nostre energie nei meeting on-line?
Cercheremo insieme delle risposte al prossimo MANAGERS’CAFE’, da remoto ovviamente.

MANAGERS’CAFÉ è uno spazio di confronto informale e stimolante in cui si trattano argomenti di management.   Ogni mese un caso aziendale diverso con cui confrontarci.

MERCOLEDÌ  3 Giugno 2020   18.00-19.30
Formazione Network – WEB MEETING

ISCRIVITI AL MANAGERS’CAFE’

IL CASO AZIENDALE: Il team di Carlo è riunito via zoom per la riunione mensile che dall’inizio di marzo si svolge sempre online. Dopo aver lavorato sodo per almeno 2 ore, decidono di fare e una sosta per il caffè. Man mano che la gente torna alla scrivania, inizia una conversazione informale e chiacchierando si confrontano sul fatto che si sentono molto stanchi. Nonostante la paura del contagio sia ancora forte, vorrebbero tanto tornare a lavorare in sede e soprattutto riprendere i meeting nella loro sala riunione. Uno di loro riferisce di un articolo che ha letto, in cui si sottolineava quanto sia psicologicamente faticoso lavorare sempre da remoto. Parlando con i colleghi Carlo si rende conto di quanto questo articolo risuona con la sua situazione. “Io non ne posso più, dice, sono davvero esausto. Voi come state? Come riuscite ad affrontare un’altra giornata davanti al computer, partecipando ad un meeting dietro l’altro? In realtà stiamo anche lavorando bene, produciamo molto, ma io mi chiedo cosa mi stia succedendo e davvero non capisco il perché di tanta stanchezza”. Perché le riunioni da remoto stancano molto più di quelle in presenza? Come organizzare la propria giornata da remoto senza arrivare esausti?

 La partecipazione è gratuita e limitata a 40 persone, quindi affrettati ad iscriverti

ISCRIVITI AL MANAGERS’CAFE’

Non puoi partecipare?  Seguici ed intervieni nei gruppi Facebook  e Linkedin

MANAGERS’CAFÉ è gestito e facilitato dai coach e consulenti di Formazione Network, che mettono a disposizione la loro ricca e diretta esperienza di consulenza organizzativa e di sviluppo di leadership e di business.
Sei un manager, un dirigente, un imprenditore,  un professionista? Ti aspettiamo al MANAGERS’CAFE’.
Partecipando attivamente al MANAGERS’CAFÉ ti eserciti ad affrontare e risolvere i momenti problematici della tua vita.


Managers’Cafè 6 Maggio 2020 – Quali attitudini per costruire una nuova normalità?

In questo inizio della Fase 2, le persone e le aziende si stanno preparando a riprendere le attività. I gruppi di lavoro si adattano a questa nuova realtà, alle norme di distanziamento ed alle precauzioni di sicurezza. Nello  stesso tempo i gruppi  di lavoro sono chiamati a pensare avanti, a questo incerto futuro in cui trovare una nuova normalità. Quali sono le attitudini  necessarie per costruire il  nostro nuovo futuro? Quali le competenze per essere proattivi nei  momenti di grande incertezza?

Ne parleremo insieme, da remoto, al prossimo MANAGERS’CAFE’

MANAGERS’CAFÉ è uno spazio di confronto informale e stimolante in cui si trattano argomenti di management.  Ogni mese un caso aziendale diverso con cui confrontarci.

MERCOLEDÌ  6 Maggio 2020   18.00-19.30
Formazione Network – WEB MEETING

ISCRIVITI AL MANAGERS’CAFE’

IL CASO AZIENDALE: Edoardo è l’imprenditore di una media azienda di servizi. La sua organizzazione è ancora semi-congelata dalla chiusura imposta dalla pandemia, ma Edoardo e il suo gruppo di responsabili sono impegnati come non mai per assicurare la tenuta dell’organizzazione e preparare al meglio la ripresa del lavoro non appena ne avranno la possibilità. Le riunioni del gruppo direttivo sono dedicate completamente ad analizzare il contesto, ancora molto confuso ed incerto, in cui si troveranno ad operare. Edoardo vuole cominciare a delineare quale sarà la nuova normalità della sua azienda, capire quali saranno le nuove modalità operative, quali opportunità nuove si prospettano all’orizzonte, quali servizi potranno proseguire più o meno come prima e quali invece non hanno futuro. Riflettendo sulle discussioni, Edoardo si rende conto che alcune delle persone che siedono intorno al virtuale tavolo di riunione – molte di quelle su cui faceva prima affidamento – sembrano non essere più in grado di produrre nuove idee e pensare possibili progetti. E d’altra parte, è sorpreso da un paio di suoi collaboratori – prima solo di supporto al gruppo – che in questo momento di massima incertezza sono propositivi e molto produttivi. Edoardo si chiede da dove emergano queste differenze. Quali siano le competenze che dovrà sviluppare nei suoi collaboratori perché continuino anche in tempi incerti ad essere i pilastri su cui l’azienda poggia? Quali le attitudini da coltivare?

 La partecipazione è gratuita e limitata a 40 persone, quindi affrettati ad iscriverti

ISCRIVITI AL MANAGERS’CAFE’

Non puoi partecipare?  Seguici ed intervieni nei gruppi Facebook  e Linkedin

MANAGERS’CAFÉ è gestito e facilitato dai coach e consulenti di Formazione Network, che mettono a disposizione la loro ricca e diretta esperienza di consulenza organizzativa e di sviluppo di leadership e di business.
Sei un manager, un dirigente, un imprenditore,  un professionista? Ti aspettiamo al MANAGERS’CAFE’.
Partecipando attivamente al MANAGERS’CAFÉ ti eserciti ad affrontare e risolvere i momenti problematici della tua vita.


Managers’Cafè 1 Aprile 2020 – Rendere efficaci le riunioni remote

In questi momenti così difficili che stiamo vivendo la normalità si è bruscamente trasformata. Le nostre attività lavorative hanno assunto modi e tempi completamente diversi e le riunioni da remoto sono diventate il nostro modo di lavorare. Rendere efficaci questi momenti di collaborazione, soprattutto nelle riunioni di gruppo, è fondamentale ed urgente. Ma come acquisire nuove abitudini di conversazione? Come identificare e adottare nuove pratiche che funzionino per noi e per il nostro gruppo? Ne parleremo insieme, da remoto, al prossimo MANAGERS’CAFE’

MANAGERS’CAFÉ è uno spazio di confronto informale e stimolante in cui si trattano argomenti di management.  Ogni mese un caso aziendale diverso con cui confrontarci.

MERCOLEDÌ  1 Aprile 2020   18.00-19.30
Formazione Network – WEB MEETING

IL CASO AZIENDALE: Luigina, bloccata anche lei a casa da questa incredibile crisi, sta riflettendo sulla situazione in cui si trova il suo gruppo. È la responsabile dell’ufficio acquisti e, fortunatamente, non solo la produzione della sua azienda sta lavorando, ma lavora a pieno ritmo e anche di più. Nel dipartimento guidato da Luigina tutti ora operano da remoto. Il cambiamento è avvenuto in fretta e furia; si sono adeguati alle direttive in tempo record, grazie al pieno supporto del dipartimento IT, che ha provveduto alla tecnologia. Luigina ha riorganizzato il suo team applicando da remoto le stesse modalità che usava in ufficio. Quando si tratta di gestire le persone 1 a 1 non ci sono quasi problemi. Ma le riunioni di gruppo, che sono giornaliere, sono un incubo. Un sacco di tempo perso per le questioni tecniche e poi, quando la conversazione parte, sembra non ci sia modo di darle il giusto ritmo. Tutti parlano in contemporanea, oppure si entra in momenti di silenzio lunghissimi in cui non si sa chi deve prendere la parola. Quali consigli dare a Luigina per rendere più efficaci le riunioni via web? Quali sono le buone pratiche che funzionano sia da remoto che in presenza?  Come identificare le buone pratiche e insegnarle a tutto il team?

 

La partecipazione è gratuita e limitata a 20 persone, quindi affrettati ad iscriverti

ISCRIVITI AL MANAGERS’CAFE’

Non puoi partecipare?  Seguici ed intervieni nei gruppi Facebook  e Linkedin

MANAGERS’CAFÉ è gestito e facilitato dai coach e consulenti di Formazione Network, che mettono a disposizione la loro ricca e diretta esperienza di consulenza organizzativa e di sviluppo di leadership e di business.
Sei un manager, un dirigente, un imprenditore,  un professionista? Ti aspettiamo al MANAGERS’CAFE’.
Partecipando attivamente al MANAGERS’CAFÉ ti eserciti ad affrontare e risolvere i momenti problematici della tua vita.


Managers’Cafè 4 Marzo 2020 – Intervenire in azienda tra due litiganti?

I conflitti a livello aziendale hanno ricadute molto estese e possono incidere negativamente sui risultati di business.  Chi non è parte in causa spesso vede i pericoli molto prima dei litiganti e soffre del clima che si viene a creare. Quando è il momento giusto per intervenire? Come aiutare i litiganti a trovare un terreno comune su cui costruire una soluzione?

MANAGERS’CAFÉ è uno spazio di confronto informale e stimolante in cui si trattano argomenti di management.  Ogni mese un caso aziendale diverso con cui confrontarci.

MERCOLEDÌ  4 Marzo 2020   18.00-19.30
Formazione Network – Viale Nino Bixio, 2 – Verona

IL CASO AZIENDALE: Stefano, direttore qualità in una piccola ma fiorente azienda produttiva che lavora conto terzi, sta attraversando un momento davvero difficileL’azienda sta lavorando con successo, gli ordini arrivano numerosi, e sta acquisendo anche nuovi clienti. Tutta l’organizzazione è in fibrillazione, concentrata ad evadere gli ordini in tempo e mantenere la qualità per cui è apprezzata. Purtroppo, negli ultimi mesi Flavio, il direttore della produzione, dopo aver messo sotto pressione tutta la sua struttura è stressato e si sente al limite. Ogni giorno teme che possano verificarsi problemi nelle consegne e quindi chiede alla proprietà investimenti e più personale. È iniziato un braccio di ferro tra Flavio ed il proprietario e le discussioni si stanno facendo sempre più accese. Il proprietario, che nella sua vita di imprenditore ha vissuto molti alti e bassi, è cauto e non prende posizione, mentre la tensione in produzione cresce. Stefano, che tutti i giorni ascolta gli sfoghi e le lamentele di Flavio, è sempre più preoccupato ed inizia a vivere male il clima che si sta creando. Quando è il momento giusto per intervenire in un conflitto tra due colleghi? Quali sono le strategie che si possono adottare per rendere il clima meno teso? È possibile aiutare i due litiganti a trovare un terreno di dialogo?

La partecipazione è gratuita e limitata a 20 persone, quindi affrettati ad iscriverti

ISCRIVITI AL MANAGERS’CAFE’

Non puoi partecipare?  Seguici ed intervieni nei gruppi Facebook  e Linkedin

MANAGERS’CAFÉ è gestito e facilitato dai coach e consulenti di Formazione Network, che mettono a disposizione la loro ricca e diretta esperienza di consulenza organizzativa e di sviluppo di leadership e di business.
Sei un manager, un dirigente, un imprenditore,  un professionista? Ti aspettiamo al MANAGERS’CAFE’.
Partecipando attivamente al MANAGERS’CAFÉ ti eserciti ad affrontare e risolvere i momenti problematici della tua vita.


Le conversazioni del Managers’Cafè – Come ri-costruire la fiducia in un team

Il tema della fiducia è un’argomento centrale nelle relazioni umane ed in quelle professionali ancora di più. Ed infatti l’incontro di Febbraio, in cui ci siamo interrogati su come ricostruire fiducia in un team, è stato estremamente interessante, abbiamo finito le sedie (eravamo al massimo della nostra capienza) e la conversazione è stata intensa e vivace.

La Fiducia ha a che fare con quanto ci sentiamo al sicuro nella relazione con l’altro, una sicurezza che è sia fisica che psicologica. In altre parole la fiducia è uno stato emotivo determinato da molti fattori alcuni razionali altri che dipendono dalle nostre esperienze precedenti o da motivazioni profonde e di difficile comprensione.
Per creare un clima in cui la fiducia può germogliare e svilupparsi, dobbiamo innanzitutto comprendere come funziona: i vari modi in cui può essere data, costruita o rotta. Una volta comprese le sue basi possiamo insegnare a noi stessi come agire o reagire perché la fiducia cresca anche nelle situazioni più sfidanti.

Nella nostra storia, alle orecchie  dei due manager Luciano e Matilde sono arrivate voci per cui i colleghi e le colleghe nel nuovo team non avevano fiducia uno nell’altro.  Luciano e Matilde hanno l’obbiettivo di di integrare i loro gruppi di lavoro in modo che collaborino costantemente. Queste persone,  che si conoscono da diversi anni, riportano ai loro capi tutta la loro diffidenza quindi per  meglio comprendere cosa vuol dire non avere fiducia abbiamo identificato le  diverse motivazioni per cui ciò può avvenire:

  • Non Fiducia che i colleghi risponderanno alle aspettative/richieste
  • Non Fiducia che i colleghi prenderanno le giuste decisioni
  • Non Fiducia che i colleghi rappresenteranno bene me/noi e l’organizzazione
  • Non Fiducia  nella discrezione dei colleghi
  • Non Fiducia che i colleghi saranno rispettosi nelle relazioni interpersonali

Ai  partecipanti del MANAGERS’CAFE’, suddivisi in gruppi abbiamo chiesto quali, nella loro esperienza personale, sono stati i pensieri e le emozioni che hanno provato in una situazione in cui non avevano fiducia per una delle motivazioni elencate.

Costruire fiducia è possibile se si risponde alle domande, spesso non espresse, che le persone si stanno facendo tenendo conto anche dello stato emotivo che stanno vivendo.

I gruppi di lavoro hanno quindi identificato le azioni utili per ricostruire fiducia nelle diverse situazioni.

La fiducia reciproca è essenziale per il buon funzionamento di un team, essere consapevoli di quale aspetto della fiducia è, o potrebbe essere minato ,ci permette di definire una strategia di azione semplice ma efficace. La comprensione dei nostri stati d’animo e la capacità di esprimerli con equilibrio definendo anche le aspettative che abbiamo nella relazione lavorative con i colleghi e i collaboratori ci permette di prendere distanza emotiva e ricostruire un clima di fiducia.

Il prossimo MANAGERS’CAFÉ  sarà Mercoledì 4 Marzo e parleremo di conflitti.