Managers’Cafè – 6 Maggio 2015 – Internazionalizzazione, clienti stranieri ed EXPO

Café-Philo-ImmagoQuesto mese il MANAGERS’CAFÉ  ti aspetta  per discutere insieme un nuovo caso aziendale in cui parleremo di  Internazionalizzazione, clienti stranieri, EXPO.
MANAGERS’CAFÉ è uno spazio di confronto informale e stimolante sui temi di management.  In ogni incontro ci confrontiamo  sulle problematiche che  ci propone un caso reale. Insieme con una modalità informale e conviviale confrontiamo esperienze e  valutiamo  la situazione e  l’efficacia delle soluzioni possibili.

MANAGERS’CAFÉ ti aspetta per discutere insieme un nuovo caso aziendale  il primo mercoledì di ogni mese dalle 18:00 alle 19:30  nella sede di Formazione Network.

MANAGERS’CAFÉ  MERCOLEDÌ  6 Maggio  2015  18.00-19.30
Formazione Network – Viale Nino Bixio, 2 – Verona

CASO:   Toni è la responsabile delle commesse in una piccola azienda di meccanica di precisione. La sua azienda, nonostante il periodo difficile degli ultimi anni, è riuscita a mantenere stabili le vendite dei suoi prodotti storici ed allo stesso tempo, grazie all’inventiva ed alla creatività del suo piccolo gruppo di tecnici di produzione, a sviluppare un paio di nuove soluzioni molto interessanti. Alcuni potenziali clienti stranieri  sono molto incuriositi dalle novità ed hanno chiesto di avere maggiori dettagli su questi nuovi prodotti. Vengono a Milano in occasione dell’Expo e Toni vuole approfittare dell’occasione per invitarli  fare una visita dell’azienda. Toni sa che i clienti già apprezzano l’azienda ed i suoi prodotti, ed è assolutamente certa che la visita tecnica sarà un successo. D’altro canto, i tecnici non sono dei grandi comunicatori e rischiano sempre di impantanarsi in commenti negativi che rinforzano alcuni pregiudizi sul nostro paese. Toni ha chiesto aiuto al Managers’ Cafè per preparare se stessa ed il team tecnico a  presentare al meglio l’Italia.

La partecipazione è gratuita e limitata a 20 persone, quindi affrettati ad iscriverti, scarica il modulo di adesione o invia una mail a  info@formazione-network.it
MANAGERS’CAFÉ è gestito e facilitato dai coach e consulenti di Formazione Network, che mettono a disposizione la loro ricca e diretta esperienza di consulenza organizzativa e di sviluppo di leadership e di business.

Sei un manager, un dirigente, un imprenditore,  un professionista? Ti aspettiamo al MANAGERS’CAFE’.
Partecipando attivamente al MANAGERS’CAFÉ ti eserciti ad affrontare e risolvere i momenti problematici della tua vita aziendale. 

Managers in Circolo – Affrontare le sfide del cambiamento – THUN Bolzano 21 Aprile 2015

pic13007

IT ‘S TIME TO EMPOWER il CIRCOLO THUN e FORMAZIONE NETWORK vi invitano a MANAGERS in CIRCOLO un luogo di incontro tra professionisti del territorio che vivono le nostre stesse sfide e
che condividono dubbi, difficoltà e problemi di tutti i giorni.
Un occasione per stimolare il problem solving e l’ispirazione attraverso la discussione di casi concreti.ciclo di 5 incontri, per confrontarsi informalmente sulle sfide e le dinamiche della leadership e dell efficacia del team.

MANAGERS IN CIRCOLO ti aspetta

Martedì 21 Aprile 2015, ore 18.00-19.30

THUN – Via. Negrelli, 1 – Bolzano

per discutere insieme a te un nuovo caso aziendale: COME AFFRONTARE LE SFIDE DEL CAMBIAMENTO.
CASO:  Francesco il nuovo responsabile acquisti di una media azienda che sta crescendo molto bene, ha ottime opportunità di sviluppo. La congiuntura economica richiede un attento controllo delle spese e per questo la proprietà ha deciso di inserire questo nuovo ufficio e di affidarlo a Francesco  che arriva da un esperienza pluriennale
in un’azienda strutturata. Francesco sa che un buon ufficio acquisti deve saper coniugare regole precise e capacità di collaborazione con i clienti interni. Il primo compito di Francesco definire ed introdurre il nuovo processo acquisti strutturandolo in base ai criteri di efficienza e flessibilità. Da alcuni colleghi, abituati a gestire direttamente i propri fornitori, questo cambiamento visto come l introduzione di una rigida burocrazia e osteggiato. Come ci si poteva aspettare il clima non tra i migliori. Per facilitare il lavoro Francesco ha organizzato un piano fitto di
riunioni. Come gestire al meglio queste riunioni? Come favorire un clima meno conflittuale?
Come utilizzare al meglio la creatività la capacità di risolvere i problemi dei colleghi ed aiutarli a pensare fuori dai soliti schemi?

Sei un imprenditore, un manager, un dirigente, un libero professionista, un direttore di risorse umane? Ti  spettiamo al MANAGER IN CIRCOLO. Partecipando attivamente agli incontri del CIRCOLO THUN ti eserciti ad affrontare e risolvere i momenti problematici della tua vita aziendale.
La partecipazione è gratuita , previa iscrizione, e limitata , quindi affrettati ad iscriverti.
Per adesioni ed informazioni circolo@thun.com

RIPRENDONO GLI INCONTRI del MANAGERS’CAFÉ – 4 Febbraio 2015 – Cosa fare per guidare un team che deve recuperare credibilità?

mngCafeMANAGERS’CAFÉ è uno spazio di confronto informale e stimolante sui temi di management.  In ogni incontro discutiamo di un caso reale. Insieme ci confrontiamo sulla comprensione della situazione e sull’efficacia delle soluzioni possibili.
Nel primo anno di vita  hanno partecipato al MANAGERS’CAFÉ, facendone un luogo di confronto ricco, interessante e divertente, più 100 professionisti e manager. Ogni incontro è diverso dall’atro sia per gli argomenti che la partecipazione variegata.
MANAGERS’CAFÉ ti aspetta per discutere insieme un nuovo caso aziendale  il primo mercoledì di ogni mese dalle 18:00 alle 19:30  nella sede di Formazione Network.

MANAGERS’CAFÉ  MERCOLEDÌ  4 FEBBRAIO 2015  18.00-19.30
Formazione Network – Viale Nino Bixio, 2 – Verona
CASO:   Leonardo è appena stato assunto  da una media azienda  di prodotto come Responsabile Marketing. Il suo team è un piccolo gruppo composto da persone giovani ma  che hanno una storia aziendale  pluriennale.  Durante i colloqui finali di selezione è emerso che la prima sfida di Leonardo è quella di riaccendere la motivazione del team.  Infatti in azienda il dipartimento di Marketing non gode di buona fama.  Le altre funzioni che si interfacciano, dal commerciale alla produzione, riferiscono discontinuità  nella produttività, ritardi nel rispondere alle richieste, incongruenze nella comunicazione (quello che uno dice oggi viene smentito dal collega domani), singolarmente sono considerati delle persone capaci anche se ogni tanto rispondono in modo un po’ sopra alle righe. Leonardo  vuole capire meglio la situazione prima di decidere il da farsi. Che consigli gli possiamo dare per identificare le azioni da intraprendere in modo che, tra un anno, il suo team goda di una buona considerazione in azienda e raggiunga gli obiettivi di business?

La partecipazione è gratuita e limitata a 20 persone, quindi affrettati ad iscriverti.

Per adesioni ed informazioni info@formazione-network.it
Vuoi conoscere i casi su cui ci siamo confrontati nel 2014? Scrivi a info@formazione-network.it e ti invieremo il volumetto che ti racconta i nostri precedenti incontri.

Le pratiche di business italiane spiegate a uno straniero – Managers’Cafè

Ecco la lettera che il Managers’Cafè ha scritto a  a John , un manager straniero, nominato Direttore generale di  un’azienda italiana che  da Giugno si trasferirà nel nostro paese e che ci ha chiesto  di descrivergli le  pratiche manageriali italiane per prepararsi  al meglio.

DSCN5866
Caro John,
grazie di averci contattato al tuo arrivo in Italia. Come da tua richiesta abbiamo riportato i tuoi dubbi su come gestire al meglio i collaboratori ed i clienti italiani al Managers’Cafè del 14 maggio. Nell’incontro, molto partecipato, abbiamo chiesto  ai presenti come potevamo descriverti  le nostre pratiche e la nostra  etichetta di  business, in modo da forniti delle indicazioni utili al tuo lavoro di Direttore Generale.

La serata è stata molto vivace ed interessante. Abbiamo potuto parlare con tutti grazie al fatto che ognuno di noi ha intervistato  ed è stato intervistato da tutti gli altri.  Durante queste interviste strutturate abbiamo  investigato per te le aree che, nel nostro lavoro di internazionalizzazione d’impresa,  sono emerse essere quelle in cui le differenze culturali contano di più.

Ci siamo chiesti quali siano le caratteristiche,  le abitudini ed i  comportamenti tipici degli Italiani durante le riunioni, nella gestione dei conflitti, nella negoziazione, nella scelta degli abiti e nella cura persona, nei momenti informali con ospiti conosciuti in ambiente lavorativo, durante i saluti ed i convenevoli, nella pianificazione delle attività, nel parlare della nostra azienda e del nostro paese, nella conversazione, nella comunicazione non verbale, nell’espressione delle nostre emozioni nei contesti professionali, nella soluzione dei problemi. Inoltre ci siamo interrogati su cosa ci identifica  professionalmente nel rapporto uomo – donna, nel rapporto capo – collaboratore, cosa significa per noi il rapporto con le regole, lo status sociale ed il rapporto tra tempo e produttività.

E’ stato veramente interessante descriverci come italiani nel business,  tanti punti di vista diversi anche se ci siamo trovati d’accordo su alcuni elementi ricorrenti. Ognuno di noi ha sintetizzato per te le 3 caratteristiche più importanti da riferirti nelle diverse aree.

Ecco La fotografia degli italiani che ne è emersa.

Nella Gestione delle riunioni noi italiani siamo destrutturati, mostriamo una  partecipazione passiva ed  il nostro atteggiamento è piuttosto  formale.  La destrutturazione che troverai nelle riunioni si riflette anche sulla pianificazione, in cui dimostriamo un’ottima arte di arrangiarci più che un metodo  nonostante ciò siamo molto orientati ai risultati che spesso raggiungiamo.

Ti troverai a trattare con persone molto espressive, espansive ma pacate e poco formali nel mostrarti le proprie emozioni.  Con i nostri ospiti di business siamo molto coinvolgenti e ci piace condividere con loro il buon cibo. Siamo degli ottimi conversatori, parliamo di tutto anche in modo prolisso.

Parliamo della nostra azienda e del nostro paese in modo molto passionale, non siamo mai neutrali il rapporto è spesso o di amore o di odio, siamo molto espliciti nelle critiche anche se davanti all’autorità non ci  esponiamo più di tanto.

Nella contrattazione ci contraddistingue un atteggiamento levantino, negoziare con noi può essere molto lungo, siamo molto creativi e ricordati che spesso se un italiano ti favorisce in una contrattazione si aspetta che tu gli ritorni prima o poi il piacere.

Siamo maestri nel procrastinare le decisioni,  anche se quando meno te lo aspetti, soprattutto nel caso di un capo autorevole e quando hai a che fare direttamente con gli imprenditori, la decisione può essere presa velocemente, sull’onda emotiva ed in modo geniale.

Per quanto riguarda il rispetto delle regole tieni conto che per noi le relazioni sono sempre più importanti delle norme e che  quindi tendiamo a personalizzarle ed ad interpretarle in base alle necessità del momento. Siamo molto bravi a  trovare soluzioni originali e fuori dagli schemi, anche se spesso lo facciamo in modo improvvisato.

In Italia lo status sociale è spesso identificabile dagli oggetti, dai vestiti e da piccoli dettagli. C’è una grande attenzione nella scelta degli abiti e nella cura personale, ogni ambiente ha un suo codice di moda e l’abito contribuisce moltissimo alla prima impressione sugli altri.

Il rapporto capo e collaboratore è come sempre molto soggettivo, la collaborazione  incentivata da una buona comunicazione.  Parlando invece del rapporto uomo – donna abbiamo riscontrato ancora molto maschilismo nel nostro ambiente di business anche se le competenze delle donne vengono riconosciute ed apprezzate.

Avrai a che fare con persone che si battono bene in quanto a conflittualità, talvolta all’interno delle aziende italiane si osserva litigiosità e difficoltà nel trovare un accordo tra colleghi. Il modo migliore per redimere le discussioni è utilizzare un mediatore.

Infine abbiamo l’abitudine di misurare la nostra produttività in termini di tempo impiegato nell’attività e per noi gli sforzi rischiano di essere più importanti dei risultati.

Che dire, sono emersi moltissimi spunti. Siamo una società in grande cambiamento …..

A presto

Il Managers’Cafè