Presentazione Workshop: Leadership sostantivo femminile

L’importanza di avere delle donne in posizioni di Leadership è ormai un fatto acquisito. Ci sono molti studi che sottolineano come le donne capo siano generalmente più orientate alla collaborazione, alla mediazione e all’ascolto. Qualità che possiamo sintetizzare nella capacità di dare supporto agli altri. E ciò è importante perché nelle organizzazioni in cui i capi sanno mantenere alta la motivazione e stimolare sostenendo  i collaboratori la produttività migliora.
Inoltre, secondo la testimonianza di Belén Garijo, membro del consiglio direttivo dell’azienda farmaceutica Merk, “le donne tendono a vedersi come il centro di una rete piuttosto che l’apice di una piramide, (…)” riferendosi con questo alla maggior collaborazione che si crea negli ambiti professionali grazie alla presenza femminile.

Ma nonostante tutti i benefici che le organizzazioni osservano nell’avere  donne leader la situazione  in termini di parità di genere non è migliorata. Da almeno 10 anni, la proporzione delle donne in ruoli senior si attesta globalmente al 24%.  Le donne vengono prese meno in considerazione degli uomini per le posizioni a tempo pieno. E le probabilità che una donna governi una nazione sono 10 volte inferiori rispetto a quelle di un uomo.

Quali sono i fattori che rendono  difficile alle donne  il raggiungere posizioni di leadership? Quali sono le sfide che le leader donne devono affrontare? Come trovare un proprio stile per guidare team ed aziende?

Vieni a parlarne insieme a noi alla presentazione del workshop

LEADERSHIP: SOSTANTIVO FEMMINILE
Venerdì 29 Settembre 18.30 – 19.30

FORMAZIONE NETWORK, Viale N. Bixio 2 Verona 

 

 

Managers in Circolo – Il conflitto in azienda: sfida organizzativa o personale? – THUN Bolzano Martedì 9 Giugno

pic13007IT ‘S TIME TO EMPOWER il CIRCOLO THUN e FORMAZIONE NETWORK vi invitano a MANAGERS in CIRCOLO un luogo di incontro tra professionisti del territorio che vivono le nostre stesse sfide e che condividono dubbi, difficoltà e problemi di tutti i giorni.Un occasione per stimolare il problem solving e l’ispirazione attraverso la discussione di casi concreti. Ciclo di 5 incontri, per confrontarsi informalmente sulle sfide e le dinamiche della leadership e dell efficacia del team.

MANAGERS IN CIRCOLO ti aspetta
Martedì 9 Giugno 2015, ore 18.00-19.30
THUN – Via. Negrelli, 1 – Bolzano

per discutere insieme a te un nuovo caso aziendale: IL CONFLITTO IN AZIENDA: SFIDA ORGANIZZATIVA O PERSONALE?
CASO: Andrea è l’amministratore delegato di una media impresa Italiana. L’azienda ha lavorato moltissimo per espandere la sua clientela, ed ora opera sia in Italia che in molti paesi dell’Europa orientale. Andrea è sempre più impegnato nel promuovere il business e non riesce più a gestire tutte quelle piccole, ma fondamentali attività di controllo che gli permettono di tenere monitorata la situazione aziendale.
Circa un anno fa, quando era chiaro che il nuovo business si stava finalmente assestando su un giro d’affari ben più alto del precedente, Andrea decide di assumere una segretaria di direzione che gli tenga aggiornata l’agenda e soprattutto gli elabori tutti i report di controllo di cui ha bisogno. Entra in azienda Maria, una giovane laureata in economia con ottime capacità organizzative ed analitiche. Questo cambiamento permette ad Andrea di migliorare la sua organizzazione e di razionalizzare tutta una serie di controlli e di report, lasciandogli così più energie per concentrarsi a livello strategico con il suo board di direzione.
La situazione si rivela, però, un potenziale incubo, perché inizia una sotterranea guerra di posizione tra Maria e Giovanni. Giovanni, responsabile dell’ufficio amministrativo, si lamenta che Maria, non conoscendo bene l’intricato funzionamento dell’azienda, gli chiede dati in continuazione aumentando di molto il lavoro delle sue persone. Maria non riesce a spiegarsi razionalmente il comportamento di Giovanni, a cui lei chiede esattamente le stesse cose che precedentemente chiedeva Andrea. Il capo di Giovanni, si lamenta con Andrea della tensione continua tra i due. Gli scontri verbali durante le riunioni sono sempre più aspri e Andrea non può più pensare che i conflitti si sistemeranno con il tempo. Che strategia può adottare Andrea per aiutare Maria e Giovanni a riconciliare le loro posizioni e superare positivamente un conflitto che rischia di diventare dannoso per tutta l’azienda?

Sei un imprenditore, un manager, un dirigente, un libero professionista, un direttore di risorse umane? Ti  spettiamo al MANAGER IN CIRCOLO. Partecipando attivamente agli incontri del CIRCOLO THUN ti eserciti ad affrontare e risolvere i momenti problematici della tua vita aziendale.
La partecipazione è gratuita , previa iscrizione, e limitata , quindi affrettati ad iscriverti.
Per adesioni ed informazioni circolo@thun.com

Managers in Circolo – Affrontare le sfide del cambiamento – THUN Bolzano 21 Aprile 2015

pic13007

IT ‘S TIME TO EMPOWER il CIRCOLO THUN e FORMAZIONE NETWORK vi invitano a MANAGERS in CIRCOLO un luogo di incontro tra professionisti del territorio che vivono le nostre stesse sfide e
che condividono dubbi, difficoltà e problemi di tutti i giorni.
Un occasione per stimolare il problem solving e l’ispirazione attraverso la discussione di casi concreti.ciclo di 5 incontri, per confrontarsi informalmente sulle sfide e le dinamiche della leadership e dell efficacia del team.

MANAGERS IN CIRCOLO ti aspetta

Martedì 21 Aprile 2015, ore 18.00-19.30

THUN – Via. Negrelli, 1 – Bolzano

per discutere insieme a te un nuovo caso aziendale: COME AFFRONTARE LE SFIDE DEL CAMBIAMENTO.
CASO:  Francesco il nuovo responsabile acquisti di una media azienda che sta crescendo molto bene, ha ottime opportunità di sviluppo. La congiuntura economica richiede un attento controllo delle spese e per questo la proprietà ha deciso di inserire questo nuovo ufficio e di affidarlo a Francesco  che arriva da un esperienza pluriennale
in un’azienda strutturata. Francesco sa che un buon ufficio acquisti deve saper coniugare regole precise e capacità di collaborazione con i clienti interni. Il primo compito di Francesco definire ed introdurre il nuovo processo acquisti strutturandolo in base ai criteri di efficienza e flessibilità. Da alcuni colleghi, abituati a gestire direttamente i propri fornitori, questo cambiamento visto come l introduzione di una rigida burocrazia e osteggiato. Come ci si poteva aspettare il clima non tra i migliori. Per facilitare il lavoro Francesco ha organizzato un piano fitto di
riunioni. Come gestire al meglio queste riunioni? Come favorire un clima meno conflittuale?
Come utilizzare al meglio la creatività la capacità di risolvere i problemi dei colleghi ed aiutarli a pensare fuori dai soliti schemi?

Sei un imprenditore, un manager, un dirigente, un libero professionista, un direttore di risorse umane? Ti  spettiamo al MANAGER IN CIRCOLO. Partecipando attivamente agli incontri del CIRCOLO THUN ti eserciti ad affrontare e risolvere i momenti problematici della tua vita aziendale.
La partecipazione è gratuita , previa iscrizione, e limitata , quindi affrettati ad iscriverti.
Per adesioni ed informazioni circolo@thun.com

Le conversazione dei MANAGER IN CIRCOLO – Motivare il team per raggiungere obiettivi sfidanti

Persone Eravamo in tanti al primo MANAGER IN CIRCOLO incontro organizzato dal CIRCOLO THUN a Bolzano! Abbiamo parlato di come motivare un team che sta per affrontare un nuovo anno di lavoro molto impegnativo.  MANAGER IN CIRCOLO è uno spazio di riflessione sui temi di leadership e di motivazione del team aperto da THUN; le persone che vi partecipano si confrontano in modo informale, ragionando sui risvolti di una storia vera presentata all’inizio dell’incontro. Nella storia di questo primo incontro, Pietro è il leader di un team a cui sono stati assegnati obiettivi sfidanti per l’anno. Non solo il team di Pietro è in questa situazione; in modo simile molte delle nostre aziende si trovano ad affrontare con coraggio il 2015, chiedendo tanto alle proprie persone ed all’organizzazione.
La sfida per Pietro è quella di mantenere alta la motivazione delle persone e  di tutto il  team, recuperando fin dall’inizio l’entusiasmo di collaboratori che partono scoraggiati. Per farlo deve usare tutte le leve a sua disposizione, integrando il piano operativo con delle azioni che strategicamente sostengano il clima e la fiducia delle persone nella  propria capacità di affrontare le sfide e vincerle. Ai Manager in circolo abbiamo chiesto di identificare, per ogni driver dell’engagement, le tre azioni più importanti che consigliano a Pietro. Ci siamo divisi in 5 tavoli di confronto, uno per ogni driver.  La discussione nei gruppi è stata vivace: innanzitutto ci siamo concentrati sul significato dei drivers, sulle esperienze personali, sulle difficoltà che abbiamo sperimentato. Poi, al momento in cui di passare ad identificare le azioni, tre sembravano quasi troppo poche. Alla fine, ecco il primo risultato:

AZIONI DA INTRAPRENDERE
LEADERSHIP ed IMMAGINE DELL’ORGANIZZAZIONE Chiedere all’ AD un incontro plenario per presentare la visione aziendale e consolidare l’immagine interna
Suddividere il team in sottogruppi eterogenei per obiettivi intermedi, pianificando gli obiettivi per step
Consolidare la leadership attraverso un incontro di team, dando una visione di possibilità di successo con piano di azione macro già definito
GOAL E OBIETTIVI Spiegare la strategia aziendale con chiarezza e profondità
Matrice motivazione/criticità delle attività
Assegnazione milestones e analisi criticità
SUPERVISIONE Riunioni periodiche con valutazione stati avanzamento individuali
Piano di azione dettagliato con timing e responsabilità valutabili
Riconoscere positività del lavoro svolto per motivare gli incerti
CARICO DI LAVORO Pianificare, programmare ed identificare le priorità dei carichi di lavoro
Individuare soluzioni di flessibilità, strumenti lavorativi, orario, lavoro da casa e ferie
Individuare i leader positivi per influenzare il team
CLIMA DEL TEAM Strutturare il progetto con gruppi di lavoro equilibrati
Colloqui individuali, analisi del clima + individuazione driver motivazionali + incentivi e feedback
Incontri periodici formali e informali con team building, feedback di gruppo

Una volta definite le azioni per sostenere la motivazione del team, a Pietro, ed  a noi con Lui, non rimane che fare un piano strategico in cui  definire quando mettere in pratica i consigli nel corso dell’anno. Per fare ciò i gruppi si sono rimescolati, ed abbiamo creato dei nuovi tavoli di pianificazione.

Quanti piani diversi possiamo faPianire per sostenere la motivazione del team? Molti! Ogni gruppo, che aveva a disposizione lo stesso set di azioni, ha infatti deciso di giocarsele in momenti dell’anno differenti, iniziare da ciò che altri hanno scelto come conclusione, concentrare il lavoro in modo diverso, cercare sinergie diverse.

Guardando i 5 diversi piani si osserva una similitudine che viviamo anche nella quotidianità del lavoro: all’inizio investiamo tutte le nostre energie, utilizziamo tutte le azioni di motivazione possibili, pianifichiamo nel dettagli, diamo una grossa spinta al team. La fatica è senz’altro importante, chissà se Pietro riesce a portare avanti anche le sue altre attività…. L’entusiasmo cala nel corso dell’anno e le azioni di motivazione rischiano di esaurirsi.  E’ in un certo senso la stessa motivazione di Pietro che andrebbe sostenuta!

E’ stato un ottimo lavoro, le conversazioni, quando ci siamo riuniti tutti insieme, si sono concentrate proprio sul ruolo del leader. Il leader deve essere direttivo davanti alle sfide, come proponeva qualcuno, oppure per raggiungere insieme obbiettivi difficili è meglio adottare uno stile di coinvolgimento ed ascolto? Il confronto è stato intenso. Bisogna valutare i pro ed i contro dei vari stili di leadership, il contesto e soprattutto allenarsi con flessibilità ad interpretarlo al meglio.

Vi aspettiamo il 21 Aprile per il caso di Francesco che deve introdurre un cambiamento importante in azienda.

Manager in Circolo – Motivare il team per raggiungere con successo obiettivi veramente sfidanti – THUN Bolzano 25 Febbraio ore 18

Apre al Circolo THUN, pic13007 MANAGERS IN CIRCOLO

IT ‘S TIME TO EMPOWER: ciclo di 5 incontri di un ora e mezza sulla managerialità , per confrontarsi informalmente sulle sfide e le dinamiche della leadership e dell efficacia del team.

Ti aspettiamo MERCOLEDÌ 25 Febbraio 2015 ore 18-19.30 , THUN SPA Via Negrelli 1, Bolzano.

MANAGERS in CIRCOLO è un’iniziativa del CIRCOLO THUN,   un ambiente stimolate e rilassato, dedicato allo sviluppo continuo delle  nostre capacità  manageriali, guidato dai  coach esperti di FORMAZIONE NETWORK. E’   un luogo di incontro tra professionisti del territorio che vivono le nostre  stesse sfide e che condividono dubbi, difficoltà  e problemi di tutti i giorni. Un occasione per  stimolare il problem solving  e l’ispirazione attraverso la discussione di casi concreti.

Motivare il  team  per raggiungere con successo obiettivi  veramente sfidanti

CASO:  Pietro   un direttore esperto che da anni lavora in una media azienda di prodotto come Responsabile di Unit  di Business. Gli obiettivi strategici che l azienda ha stabilito per il nuovo anno sono molto sfidanti per Pietro ed il suo team. Dopo la presentazione ufficiale di fine anno, il team si   mostrato molto preoccupato. Alcune persone hanno iniziato a chiedere nuove risorse, altre a dire: “non ce la faremo mai”; per fortuna 3 o 4 persone del team vedono nelle nuove sfide una possibilit  concreta di miglioramento. Quali sono i consigli che possiamo dare a Pietro per ricompattare il team e metterlo nelle condizioni di raggiungere gli obiettivi con successo?

La partecipazione agli eventi Manager in “Circolo”   gratuita e limitata, quindi affrettati ad iscriverti a circolo@thun.com

save the date_time to empower_1